Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /IT/magazine/index.php on line 31 Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /IT/magazine/index.php on line 37 Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /IT/magazine/index.php on line 49 Mi-Magazine - MUSEO ITALIA: PER SAPERE DA SECOND LIFE COSA FARE IN REAL LIFE
MUSEO ITALIA: PER SAPERE DA SECOND LIFE COSA FARE IN REAL LIFE 


All’interno di EXPERIENCE ITALY, la land della Fondazione Valore Italia in Second Life, abbiamo creato il Museo Italia. Si tratta di uno spazio dedicato alla segnalazione di eventi e manifestazioni di alto livello culturale in corso di svolgimento. Basta visitare la zona delle esedre (nell'isola Experience Italy Nord) per conoscere i luoghi in Italia nei quali èsi sta mettendo in mostra l'arte, l'architettura, il design.
Museo Italia vuole essere un luogo dinamico e vivace, dove l’arte e la creatività italiana possano avere una sede diversa da quelle istituzionali. Le porte sono aperte a quanti vogliano dare un apporto di idee e contenuti.
LINK:
EXPERIENCE ITALY



[ 48 commenti ] ( 6515 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1550 )
BITSER SCARFIOTTI FIRMA IL SUO PRIMO LIBRO 

Esce l’ultimo libro di Gianluca Nicoletti, “Le vostre miserie, il mio splendore”, per i tipi di Mondadori. E’ la narrazione di cronache di vita in Second Life riportate da Bitser Scarfiotti, il primo avatar ad avventurarsi nel mondo della narrativa. Sotto l’abile penna di Nicoletti, Scarfiotti racconta non solo il suo mondo, ma anche il nostro mondo, visto con gli occhi di un personaggio virtuale. “Io sono l’immagine nello schermo del vostro computer, voi mi fate muovere agitando la mano destra su un mouse, o picchiando forte sulla tastiera”, scrive Scarfiotti. E continua: “Tristi umani picchiatasti, voi che di nascosto giocate con me e con quelli come me: non lo sapete, ma noi avatar vi guardiamo da anni…”.
Bitser Scarfiotti nasce a Orientation Island23 il 14 gennaio 2007. Dopo una settimana apre l’ufficio di corrispondenza “Legenda press” di cui è owner fino a giugno. In quel periodo conduce da un anfiteatro all’aperto ogni giovedì il fortunato “bitser Scarfiotti Show”, con punte d’ascolto record di oltre ottanta avatar a serata. Con la caduta del primo regno di Legenda parte in esilio volontario, dopo aver vissuto da squatter per qualche tempo, approda alla sim universitaria "Picnic" dove fonda il “Post human bit-lab”. Oggi si guadagna da vivere facendo il consulente matrimoniale itinerante.

[ 81 commenti ] ( 4755 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1591 )
EX.IT PRESENTATO ALL’INARCH 
Il dibattito sui possibili sviluppi dell'architettura virtuale come forma autonoma in grado di influenzare l'architettura "costruita" si é notevolmente arricchito dopo il successo mediatico del metamondo di Second Life. Molti architetti si sono rivolti alla piattaforma creata dai Linden Lab per indagare le possibili relazioni tra l'architettura reale e virtuale realizzando interessanti sperimentazioni che, in alcuni casi, si sono rivelate vere e proprie operazioni commerciali. E' il caso dell'azienda Anshe Chung Studios che vendendo terreni, edifici e oggetti d'arredo di loro creazione, in soli sedici mesi di attività ha raggiunto fatturati da milioni di dollari e ha permesso alla sua fondatrice Anshe Chung di diventare alla fine del 2006 il primo avatar a guadagnare un milione di dollari. Ma anche sul piano culturale il dibattito é molto vivo come testimonia l'attività della Society for Virtual Architecture che organizza conferenze sui temi relativi all'estetica digitale o l'esperimento compiuto dal Royal Institute of Technology di Stoccolma che ha creato LOL Architects, uno studio virtuale gestito da docenti e studenti che nel corso dell'anno accademico hanno studiato le possibilità offerte dalla progettazione 3D.
Per analizzare ed approfondire questi temi, la Fondazione Valore Italia, in collaborazione con l’INARCH Lazio, ha organizzato un incontro nell’ambito dei "lunedì dell’architettura".
Nel corso della serata, il giornalista Gianluca Nicoletti presenta il suo ultimo libro "Le vostre miserie, il mio splendore", in uscita per i tipi di Mondadori. E’ la narrazione di cronache di vita in Second Life riportate da Bitser Scarfiotti, il primo avatar ad avventurarsi nel mondo della narrativa. Sotto l’abile penna di Nicoletti, Scarfiotti racconta non solo il suo mondo, ma anche il nostro mondo, visto con gli occhi di un personaggio virtuale. "Io sono l’immagine nello schermo del vostro computer, voi mi fate muovere agitando la mano destra su un mouse, o picchiando forte sulla tastiera", scrive Scarfiotti. E continua: "Tristi umani picchiatasti, voi che di nascosto giocate con me e con quelli come me: non lo sapete, ma noi avatar vi guardiamo da anni...".
Bitser Scarfiotti nasce a Orientation Island23 il 14 gennaio 2007. Dopo una settimana apre l’ufficio di corrispondenza "Legenda press" di cui è owner fino a giugno. In quel periodo conduce da un anfiteatro all’aperto ogni giovedì il fortunato "bitser Scarfiotti Show", con punte d’ascolto record di oltre ottanta avatar a serata. Con la caduta del primo regno di Legenda parte in esilio volontario, dopo aver vissuto da squatter per qualche tempo, approda alla sim universitaria "Picnic" dove fonda il "Post human bit-lab". Oggi si guadagna da vivere facendo il consulente matrimoniale itinerante.

appuntamento
lunedì 26 novembre alle ore 20.00
ACER - INARCH Lazio (Istituto Nazionale per l’Architettura)
via di Villa Patrizi 11, Roma
Partecipano alla serata:
Massimo Arlechino, presidente Fondazione Valore Italia
Umberto Croppi, direttore generale Fondazione Valore Italia
Gianluca Nicoletti, autore di "Le vostre miserie, il mio splendore"
Bruno Cerboni, chief executive Virtual Italian Parks
Luca Milan, architetto
INFO:
www.valore-italia.it
www.inarchlazio.it



[ 73 commenti ] ( 8150 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1630 )
DOMUS ACADEMY - MASTER IN CULTURAL EXPERIENCE DESIGN AND MANAGEMENT 
Il 15 novembre a Roma Domus Academy presenta il primo Master in Cultural Experience Design and Management. Il progetto di questo Master nasce dalla convinzione che alcune figure professionali con una formazione specialistica di management culturale possano stimolare lo sviluppo economico di ogni territorio, e che sia oggi assente un’offerta strutturata per la formazione di queste figure.
Roma con il suo ricchissimo patrimonio storico e artistico, con il recente fermento di progetti e di realizzazioni di architettura contemporanea, con la sua rete di istituzioni culturali, di accademie e di relazioni internazionali, e con la sua vocazione ai servizi, alla produzione cinematografica ed al turismo, rappresenta lo spazio naturale per il Master in Cultural Experience Design and Management. Il Master mette insieme quattro aree tematiche: Humanities; Tecnologies; Human sciences; Economics and management
Info: http://www.domusacademy.it/master/cultu ... agement/12


[ 147 commenti ] ( 5481 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1569 )
TORINO 2008 – TORINO É LA PRIMA WORLD DESIGN CAPITAL 
La nomina della città di Torino a prima World Design Capital è un’importante occasione per disegnare nuove vie di sviluppo del territorio.
Il 30 settembre 2005 l’Icsid, International Council of Societies of Industrial Design, ha conferito a Torino la nomina a prima World Design Capital, riconoscendo alla città e al territorio piemontese un ruolo cruciale a livello internazionale per la presenza di numerose eccellenze nel campo del design. Torino è oggi impegnata in uno sforzo progettuale per rinnovare la propria immagine da città industriale a città europea, in cui lo sviluppo si basa sul binomio di innovazione e creatività, a partire da una solida tradizione nell’imprenditorialità e nella progettazione. Cogliendo questa sfida, la città di Torino diviene "beta-tester" del programma World Design Capital, promosso dall’International Design Alliance (Ida) e condotto dall’Icsid.
Gli obiettivi che Torino 2008 World Design Capital si prefigge sono: posizionare Torino e il Piemonte nella mappa europea delle città del design; contribuire alla diffusione della cultura della progettazione sul territorio nazionale, nella popolazione, nelle aziende, nel mondo della formazione, nelle istituzioni; lasciare tracce permanenti in grado di rinnovare nel tempo gli effetti di Torino 2008 World Design Capital; far crescere il sistema delle competenze locali.
Calendario e attività su: www.torinoworlddesigncapital.it


[ 49 commenti ] ( 12639 visite )   |  riferimento  |   ( 3 / 1449 )

Indietro Altre notizie